Ambra Angiolini è pronta a salire sul palco per vestire i panni dell’avvocato divorzista descritto ne 'La guerra dei Roses'.

La pièce teatrale tratta dal romanzo di Warren Adler, andrà in scena dal 9 al 26 novembre al Teatro Manzoni di Milano e vede protagonista accanto all’attrice romana Matteo Cremon.

'Il libro ci ha consegnato qualche sfumatura che il film non poteva cogliere', ha dichiarato la Angiolini secondo l’Ansa, presentando a Milano lo spettacolo.

'Riportare un film sul palco sarebbe un'operazione fallimentare: al cinema ci sono gli sguardi, noi in scena siamo i corpi di due persone che affrontano le difficoltà in modo cinico e perfido, cadendo nel vortice della tortura — spiega Ambra —. È vero, quando un amore finisce ci sono dei momenti in cui pensi, adesso lo distruggo. Non riesci più a essere lucido. Poi nell’80% dei casi subentra la civiltà e tutto si ricompone, si ridiventa amici, magari amanti. Ma capita di aver voglia di scendere all’inferno, come succede ai protagonisti della piece'.

La commedia racconta una letterale discesa agli inferi condita da uno humor nero a cui danno voce anche Massimo Cagnina ed Emanuela Guaiana.

'Per le risate non ci sono appuntamenti fissi - spiega Cremon - Arrivano nell'arco narrativo, per vie degli eventi inaspettati che ci capitano, ma è più appannaggio dei due avvocati alleggerire il tono'.

LATEST NEWS