Giornata tra le celle di un carcere femminile per Kim Kardashian.

Dopo essersi battuta per la concessione della grazia a Alice Marie Johnson, la socialite ha visitato alcune detenute nel California Institution for Women, a Corona.

Come racconta TMZ, la star 37enne - accompagnata dalle sue guardie del corpo -, ha incontrato una per una le 15 donne con cui ha affrontato vari argomenti legati alla loro vita di tutti i giorni in prigione.

Kim ha effettuato un tour dell’intera struttura, dove si è soffermata per diverse ore.

La mission della Kardashian è creare un programma che aiuti le donne a reinserirsi nella società, una volta scontata la loro pena.

Kim è stata determinante nella concessione dell’indulto alla Johnson, che ha trascorso dietro le sbarre ben 22 anni per crimini 'non violenti' legati alla droga.

La moglie di Kanye West, per riuscire nel suo intento, ha persino incontrato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che pare abbia telefonato personalmente alla starlette per comunicarle la notizia.

Recentemente Kim ha raccontato di essersi commossa, dopo aver chiamato Alice, ancora ignara di essere tornata in libertà.

'Inizialmente pensavo che lo sapesse perché la notizia era ormai dappertutto. Quando l’ho sentita era abbastanza calma al telefono, ma, conoscendo la sua personalità, pensavo che avrebbe urlato!'.

'Le ho detto: “Aspetta, tu non sai…?”. E lei: “Sapere cosa?”. E io: “Ti mandano a casa!”. E lì ha cominciato a urlare, siamo scoppiate a piangere entrambe al telefono'.

LATEST NEWS