L’uomo che martedì, 10 luglio, ha investito George Clooney in Sardegna con la sua auto non si è accorto della moto su cui viaggiava l’attore hollywoodiano perché 'accecato dal sole'.

Il divo si sta lentamente riprendendo in seguito allo spaventoso incidente, costatogli un infortunio al ginocchio e alcune ferite a un braccio e a una gamba.

A distanza di un paio di giorni, a ricostruire la dinamica è Antonello Viglino, il termoidraulico che si trovava a bordo della Mercedes che ha travolto il 57enne.

'Avevo il sole in faccia, non ho visto niente. Stavo svoltando, avevo attraversato di un nulla la linea bianca. Tutto è successo in un istante', ha dichiarato a Il Corriere della Sera. 'Ho provato a mantenere la calma. Avevo paura che si fosse fatto davvero male. Ma mai mi sarei immaginato di aver investito George Clooney'.

Le registrazioni della telecamere di sorveglianza mostrano Clooney volare in aria in seguito al violento impatto tra la sua moto e l’auto di Viglino.

George è stato immediatamente accompagnato all’ospedale San Giovanni Paolo II di Olbia, da dove è stato dimesso poche ore dopo in seguito agli accertamenti clinici.

Un testimone, Gianni Visciano, che si trovava sulla scena al momento dell’impatto, ha aggiunto: 'Urlava e quando il suo bodyguard gli ha tolto il casco non riusciva a muovere le gambe'.

George si stava recando sul set della nuova serie televisiva Catch-22, sulla Costa Corallina.

Le riprese proseguiranno come da programma in Sardegna fino al termine della settimana, quando il set invece si sposterà a Roma.

LATEST NEWS