Emilia Clarke è tornata a parlare dei due aneurismi che l’hanno colpita nel 2011 e nel 2013, durante le riprese di Game of Thrones.

Un dramma che l’attrice inglese è riuscita a superare con costanza e determinazione.

'Il primo aneurisma è stato più di un brutto colpo: lottavo tra la vita e la morte e non sapevo se ce l’avrei fatta. Il secondo intervento, in un certo senso, era atteso: al momento della diagnosi mi avevano spiegato che sarebbe stata probabile anche una seconda operazione', ha raccontato Emilia a Grazia.

'L’intervento non doveva essere invasivo, ma ci sono state delle complicazioni e, invece che da un’arteria, i medici sono dovuti passare alla scatola cranica', ha aggiunto.

Oggi la Clarke sta bene e ha deciso di parlare per aiutare chi si trova nella sua stessa situazione.

'Anni fa non ero pronta. Adesso spero che parlare senza vergogna possa essere di aiuto a tante persone. Vedere che anche la “Madre dei draghi” ha superato un danno cerebrale e ha continuato ad avere la sua vita può dare coraggio', ha spiegato la 32enne.

Dopo la fine di Game of Thrones Emilia Clarke ha recitato nel film Last Christmas accanto a Emma Thompson.

LATEST NEWS