Con 'A mano disarmata' Claudia Gerini si è calata nei panni di una donna integerrima e coraggiosa.

Il film di Claudio Bonivento racconta la storia vera di Federica Angeli, giornalista de La Repubblica sotto scorta dal 2013 perché minacciata dalla mafia in seguito alle sue inchieste sulla criminalità di Ostia.

'Conoscevo la sua storia a grandi linee', racconta l'attrice in un video distribuito dalla produzione, secondo l’Ansa.

'Quella di giornalista e cronista e mi ha sempre molto interessato, la vicenda delle sue inchiesta di Ostia fino a quando le è stata assegnata la scorta. Mi riconosco in lei anche io sono una donna d'azione, mi sento dalla parte dei deboli, detesto le ingiustizie. L'ho intuita, assorbita, ho cercato di capirla, e mi sono preparata semplicemente amandola'.

La pellicola è tratta dal libro omonimo scritto dalla stessa giornalista per le Edizioni Baldini&Castoldi, ed è uscito nelle sale il 6 giugno.

'Quando mi hanno comunicato che l'attrice che mi avrebbe interpretato sarebbe stata Claudia Gerini sono stata contenta', rivela Federica Angeli.

'Ho sempre avuto stima della sua professionalità, lei ha voluto conoscere me, e tutta la mia famiglia, è venuta a casa mia. È entrata nel personaggio e devo dire che in molti aspetti siamo simili. Più la conoscevo e più la ritenevo adatta a interpretarmi e dopo questa esperienza insieme non potevamo che diventare amiche'.

LATEST NEWS