Claudio Amendola ha rinviato il suo appuntamento con “Cassamortari” al 2021.

La fiction doveva iniziare le riprese il 4 maggio, ma l'attore romano ha preferito rimandare le riprese della fiction a un momento più opportuno 'I lavori riprenderanno tra un anno', spiega Claudio Amendola a La Repubblica.

'È una black comedy. In questo momento non ce la sentivamo'.

Dal 4 maggio è entrata in vigore la Fase 2, ma il mondo sta ancora soffrendo per i lutti causati dalla pandemia di Covid-19.

'Vogliamo capire quando si potrà tornare a scherzare sulla morte - ha spiegato l'attore romano -. L'ironia e il grottesco ci salano la vita, sono fondamentali. Per ora siamo fermi: vediamo in che modo ripartiremo'.

In questi giorni, Amendola è in tv anche con le repliche di “Nero a metà”.

'Lo hanno scritto pensando a me, imperfetto con una grande umanità, che poi è la particolarità della fiction di Rai1', afferma Claudio.

'I cattivi mi sono sempre piaciuti di più - chiosa -. Poi dipende. Mi piace farli un una storia in cui siano giustificati, dover poter trovare una motivazione. L'unica domanda che mi faccio è: “Ma a questo da piccolo che gli è successo?”'.

LATEST NEWS