Kate Hudson ha replicato alle critiche sulla rappresentazione dell'autismo nel suo recente film 'Music'.

Diretta dalla cantante Sia, la pellicola racconta la storia della tossicodipendente in recupero Zu, interpretata dalla stessa Hudson, e di sua sorella Music: un'adolescente autistica non verbale, interpretata dalla storica collaboratrice di Sia, Maddie Ziegler.

Insieme ad altre tematiche, ha suscitato critiche diffuse il casting della neurotipica Ziegler nella parte di un personaggio con autismo. Oltre 100.000 persone hanno firmato una petizione change.org chiedendo la rimozione delle due nomination ai

'Quando le persone vedranno il film, capiranno la quantità di amore e sensibilità che ci è stata messa', ha esordito Kate Hudson durante la chiacchierata con “Jimmy Kimmel Live!”.

'C’è una conversazione importante da fare, non solo su questo film, ma nel suo insieme e riguarda la rappresentazione. Personalmente, quando sento che c'è qualcuno che si sente escluso mi sento malissimo', ha continuato la protagonista di 'Almost Famous', ammettendo che i suoi pensieri sull'argomento non possono essere racchiusi in una breve chat.

'È un dialogo continuo e importante da tenere, sugli attori neurotipici che interpretano personaggi neurodivergenti. È importante avere contatti con persone esperte e che sappiano impegnarsi nella conversazione. Lo incoraggio, davvero'.

L'attrice ha poi commentato: 'Penso che sia importante dire che stiamo ascoltando'.

Nonostante la pioggia di critiche, la Hudson sta ancora festeggiando la nomination ai Golden Globe: 'Non me l'aspettavo affatto. È stato molto emozionante'.

'Music', con Leslie Odom Jr., Juliette Lewis e Ben Schwartz al fianco di Hudson e Ziegler, è anche in lizza per il miglior film commedia/musical ai Golden Globes che si terranno il 28 febbraio.

LATEST NEWS